ELEZIONI AMMINISTRATIVE

COMUNE DI TAURIANOVA

20 / 21 – SETTEMBRE 2020

Programma Amministrativo

Del Candidato a Sindaco Avv. Rocco Biasi

COALIZIONE

LEGA SALVINI CALABRIA – CULTURA E IDENTITA’ –

TAURIANOVA LA CITTÀ AL CENTRO

Avv. ROCCO BIASI

“INNAMORATI DI TAURIANOVA”

Programma Elettorale del candidato a Sindaco Avv. Rocco Biasi

Abbiamo avuto già modo di dirlo nella scorsa campagna elettorale, “Innamorati di Taurianova” non è uno slogan, ma una necessaria condizione sentimentale, politica e culturale.
Sì, necessaria, oggi, come l’aria per respirare e la luce per vivere.
Dopo gli anni di buio democratico e sociale. Dopo la solitudine dell’abbandono della speranza e della voglia di esserci. Dopo il forzato isolamento a cui siamo stati condannati, senza possibilità di difesa alcuna.
Non si possono commettere ulteriori errori e, come accaduto nella scorsa tornata elettorale, non ci si può far incantare da chi a parole professa il cambiamento, il nuovo e poi dimostradi essere l’esatto contrario. Occorre scegliere amministratori, che sappiano amministrare e sappiano cosa vanno ad amministrare: non certamente i cittadini, ma il loro interesse civico; non i loro desiderata egoistici, ma ciò che è giusto per legge e per buonsenso. Taurianova ha già perso dignità e rispetto, consegnando all’oblio molte possibilità di sviluppo, dai commerci alle arti, dalle professioni ai mestieri antichi. Ha stoppato, in un silenzio attonito, ogni capacità di crescere e presentarsi al mondo intorno. Come in un incantesimo malvagio e colpevole, non ha più contato vittorie. Sconfitte, forse, o peggio, il nulla. Perdendo l’amore dei figli più giovani e la benedizione dei cittadini più anziani. Guadagnando, per contro, il biasimo della gente che lavora e non gode di una soddisfazione pubblica, che sia una!
Per questo, e per molto altro, è venuto il momento di rinnovare l’innamoramento nei confronti della nostra Città, perché è solamente il cuore di un innamorato che infonde coraggio e temerarietà nella lotta, fantasia e positività nei progetti, sicurezza e tenacia nel lavoro di ricostruzione.
Innamorarsi per trasformare i veleni in elisir, il sogno in progetto, il progetto in risultato.
Una squadra compatta di Innamorati e non una “coalizione di partiti”. Candidati giovani e meno giovani insieme, agili e svelti, senza carichi di pretese, pronti a scardinare ogni pregiudizio, ogni preconcetto. Un piccolo plotone di onesti, guidato dalla sapiente esperienza di chi della partecipazione attiva e fattiva all’amministrazione della Cosa Pubblica ha fatto missione e non professione.
E se Taurianova, oggi, somiglia ad un ammalato di solitudine, anzi di isolamento cronico, noi siamo qui per guarirla con un solo farmaco: l’ amore incondizionato per la nostra città.
Persa, infatti, la centralità ottenuta in passato grazie ad una politica attenta e coraggiosa, in questi ultimi anni la Città patisce l’oblio e l’abbandono. Quasi lo scherno, da parte del mondo che la circonda. Non una proposta culturale concreta, una realtà commerciale di rilievo, una presenza politica dignitosa per la Città fra gli olivi. E non bastano le pur meritevoli azioni di alcune fra le tante associazioni: presentazioni di libri e mostre di quadri nobilitano l’animo, ma non risvegliano il sonno della Cultura. Il silenzio della politica ha permesso lo scippo di ogni servizio pubblico. La timidezza di artigiani ed imprenditori ha consegnato alle più organizzate imprese straniere l’intero mercato cittadino.
È venuto il tempo di recuperare e rafforzare!
Promuovere l’Arte, l’Artigianato e l’Agricoltura taurianovesi, con progetti concreti che proiettino la nostra Città nel panorama nazionale e internazionale, senza timore o complessi d’inferiorità.
Incoraggiare i commerci e la nascita di nuove imprese, moderne e competitive.
Ascoltare le giovani generazioni e cedere territorio alle loro proposte e ai loro progetti.
Agevolare la rinascita della politica locale e promuovere il confronto e la collaborazione, sfruttando a pieno tutte le potenzialità che offre il nostro territorio.
Se non questo, cosa? L’ottimizzazione dei servizi, della vita sociale, del civismo, della necessità culturale, artistica e artigianale, sono radice e sostegno di un progetto onesto e serio per l’ormai indispensabile rinascita di Taurianova e delle sue importantissime frazioni, San Martino, Amato, Pegara, Gagliano, Vatoni…
Se non noi, chi?
Uno squadrone motivato e agguerrito, rappresentante di ogni angolo del territorio taurianovese, rappresentativo delle arti, delle professioni, del commercio, dell’agricoltura, di ogni età ed appartenenza sociale, si è già messo al lavoro per individuare le urgenze di oggi, le necessità del futuro, alla luce anche delle debolezze del passato, di eventuali errori, di valutazione e di azione.
Ed è proprio da quello che si riparte, per non ripeterlo, quell’errore. Ma, anzi, per tenerlo bene in mente. E superarlo.
Da cosa partiamo, dunque, lo sappiamo.
Dove vogliamo arrivare lo abbiamo individuato e lo presentiamo, convinti che ogni consiglio, ogni opinione, ci aiuteranno a migliorarlo cammin facendo.

 

EMERGENZA OCCUPAZIONE – SVILUPPO ECONOMICO E LAVORO

.⦁ P.S.C. – Piano Strutturale Comunale.

Immediatamente ci prodigheremo per predisporre, secondo le linee guida della Regione il P.S.C., al fine di dare impulso all’attività edilizia oramai completamente bloccata, a causa della mancata realizzazione del suddetto strumento urbanistico, con immediate ricadute sull’occupazione e sulle casse comunali (introiti per oneri di rilascio di licenze edilizie). Non è più possibile pagare un terreno edificabile a 200/300 €. a mq. ⦁ P.I.P. –

 

Piano per gli insediamenti produttivi –  NO TAX CITYLa nostra Città è ubicata in posizione strategica, al centro della Piana, vicinissima al Porto di Gioia Tauro, attraversata da tutti gli assi stradali più importanti.Il finanziamento e la realizzazione di una area P.I.P., ci consentirà di attrarre sul nostro territorio aziende che creeranno molte opportunità di lavoro, per i nostri disoccupati.Perché le aziende dovrebbero ubicarsi nella nostra area P.I.P.?Perché offriremo loro, oltre alla posizione strategica di cui abbiamo detto, la possibilità di acquisire, attraverso apposite convenzioni, il terreno necessario per far sorgere l’impresa a prezzo agevolato e non faremo pagare le tasse comunali per 3 anni, divenendo così la nostra Città la prima NO TAX CITY della Calabria.

 

 

AGRICOLTURA INNOVATIVA

Le esperienze maturate in questi anni in altre parti del mondo e dell’Italia, ci hanno indotto a capire che le zone più ricche sono quelle che hanno saputo sfruttare al meglio le potenzialità del proprio territorio. Da questo punto di vista noi abbiamo un tesoro inestimabile: il nostro clima.Nel nostro territorio crescono in maniera rigogliosa e meglio che in qualsiasi altra parte dell’Europa, colture anche esotiche, che pur non rientrando nella nostra tradizione, sono capaci di generare reddito, in maniera molto più efficace delle nostre colture tradizionali (Olive – Agrumi).Da qui si capisce, che i terreni che abbiamo sul nostro territorio, che non producono reddito o sono addirittura in perdita, potrebbero diventare la nostra ricchezza e soprattutto fonte di occupazione per i nostri giovani, evitando le partenze della disperazione, da qui, in accordo con alcune cooperative daremo il via ad un progetto di microimprenditoria che darà la possibilità a giovani proprietari terrieri di avviare aziende agricole anche su pochi ettari di terreno

 

.⦁TUTORAGGIO

Su questo ci impegneremo aiutando e accompagnando chi vuole investire in un’attività remunerativa, attraverso un’azione di informazione e di tutoraggio, finalizzata alla ricerca dei finanziamenti, alla realizzazione degli impianti, alla coltivazione dei prodotti e alla loro commercializzazione.Azioni di tutoraggio in generale per assistere le imprese in tutte le fasi, mettendo loro a disposizione la conoscenza di tutti gli strumenti esistenti, che possono essere utilizzati per migliorare la produttività dell’azienda e per far nascere nuove opportunità di sviluppo, con particolare attenzione alle energie rinnovabili.

⦁ ACCESSO AL CREDITO PER LE P.M.I. –

CONFIDI Attraverso la realizzazione di un Confidi, la prossima amministrazione comunale, cercherà di alleviare una delle più grosse difficoltà che incontrano oggi le piccole e medie imprese, costituito dall’accesso al credito. Attraverso un fondo di garanzia, il Comune presterà le garanzie in sostituzione delle imprese, previo un procedimento di verifica delle condizioni, dando così, soprattutto alle start up, una possibilità di poter mettere in atto il proprio progetto imprenditoriale, che altrimenti sarebbe negata.

 

⦁ RETI DI IMPRESA

Ancora a sostegno delle imprese la costituzione di un fondo per la realizzazione di reti di impresa. Un incentivo da concedere alle imprese che si mettono insieme al fine di meglio sviluppare il concetto di filiera o anche per meglio affrontare il mercato globale. Uno strumento teso a far sì che si sviluppi sempre più forte il concetto di cooperazione fra imprese (es. produzione di un nuovo brand di torrone da realizzare fra i nostri produttori e da esportare nei mercati esteri, in associazione tra di loro), sempre nell’ottica dell’aumento del livello occupazionale e del benessere collettivo.

⦁ PORTALE DELLE AZIENDE – E-COMMERCE

A rafforzare il quadro delle iniziative a sostegno dell’imprenditoria, la possibilità per quelle vocate al mercato extra comunale, di poter usufruire di un servizio di accesso ed utilizzo ad una piattaforma specializzata nelle vendite on-line, che consentirà alle stesse di poter ampliare notevolmente le capacità di commercializzazione dei propri prodotti.

 

⦁ PARTECIPAZIONI FIERISTICHE

Un nutrito e selezionato programma fieristico che possa dare la possibilità alle nostre aziende di incontrare Buyers internazionali professionali e poter anche, in determinati periodi dell’anno, consentire di poter fare cassa straordinaria, incrementando la liquidità aziendale.

 

CULTURA: PILASTRO DI CRESCITA SOCIALE ED ECONOMICA

Taurianova era un luogo di scambio e di forte fermento culturale, ora purtroppo sopito, quindi è nostro preciso dovere innescare un circolo virtuoso attraverso strumenti attuativi, quali: la realizzazione di un cine-teatro con sostegno alle attività teatrali e culturali,attraverso l’impegno dell’amministrazione ad essere parte attiva nella promozione sul territorio.Taurianova era un luogo di scambio e di forte fermento culturale, ora purtroppo sopito, quindi è nostro preciso dovere innescare un circolo virtuoso attraverso strumenti attuativi, quali: la realizzazione di un cine-teatro con sostegno alle attività teatrali e culturali,attraverso l’impegno dell’amministrazione ad essere parte attiva nella promozione sul territorio.Promozione di concorsi per lanciare ed incoraggiare l’arte, la poesia e la musica.Trasformazione delle singole manifestazioni in Eventi: Carnevale, Circuito di rivalutazione culturale a valenza antropologica, delle feste popolari e delle fiere. 

⦁ CASA DELLA CULTURA –  CINE – TEATRO

Riprendere con forza e determinazione il completamento della casa della cultura in località “Canoro” rendendola utilizzabile attraverso la realizzazione di un cine-teatro con annesso spazio (circa 22.000 mq. di terreno) per  la realizzazione di grandi eventi, anche di tipo fieristico.La struttura così concepita potrebbe essere messa a reddito ed autosostenersi, attraverso l’affitto del cine-teatro e dello spazio riservato ai grandi eventi, riservandosi il Comune la possibilità di poter usufruire della stessa per la realizzazione di propri programmi ed attività culturali, ottenendo, così, oltre che il volano culturale sperato, anche un importante fonte di occupazione.

⦁ RIAPERTURA DELLA BIBBLIOTECA COMUNALE.

Non può la nostra Città fare a meno della storica Biblioteca Comunale.Metteremo in campo tutta la nostra capacità amministrava per farla rivivere più importante e più centrale che mai nella vita dei Taurianovesi.

 ⦁ EX ASILO CONTESSA PONTALTO – ACCADEMIA DI ARTE DRAMMATICA.

La struttura a tutti noi nota, magari per aver frequentato in fanciullezza l’asilo gestito dalla Suore della Carità, è ora un patrimonio a disposizione del Comune.Lì vogliamo che sorga, perché si presta benissimo allo scopo, la futura Accademia di Arte Drammatica. La stessa diventerà la palestra culturale di moltissimi giovani, oltre che probabile fonte di una futura attività professionale e motore di forte fermento culturale.Il lievito necessario sul quale edificare la nuova mentalità delle nostre future generazioni.

⦁ CONCORSO NAZIONALE DI TEATRO POPOLARE

In correlazione all’attività dell’Accademia, abbiamo la ferma volontà di legare il nome della nostra amata Città ad un evento riconoscibile a livello nazionale: Il Concorso Nazionale di Teatro Popolare.Una settimana dell’anno dove la nostra Città diventi la capitale culturale del Meridione, facendola risalire agli onori della cronaca con una immagine nuova e sana, dopo le tristi vicende che l’hanno vista devastata dal punto di vista sociale, culturale e mediatico.
POLITICHE SOCIALI – AIUTIAMO I PIU’ DEBOLI
È necessario, facendo attenzione al bilancio, porre l’attenzione sull’aspetto fiscale come strumento chiave delle politiche sociali, calibrando le tariffe dei servizi sulle condizioni oggettive dei cittadini, con particolare attenzione ai nuclei famigliari numerosi ed a quelli composti da una sola persona, verificando scrupolosamente i requisiti per esoneri e riduzioni di tariffe.Attuazione di misure di contrasto della povertà attraverso la distribuzione di buoni spendibili presso gli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità e attraverso contributi-affitto per le famiglie residenti a Taurianova che risultano escluse dall’assegnazione dalle graduatorie dagli alloggi popolari.Sarà data attuazione al “baratto amministrativo” consentendo alle fasce più deboli di poter pagare i tributi comunali attraverso prestazioni lavorative svolte in favore della comunità.Politiche Sociali intese come impegno per far nascere un’amministrazione attenta ai più deboli ed a chi ha bisogno, capace di garantire diritti ed opportunità per tutti attraverso politiche di promozione e protezione sociale, attraverso la creazione di una rete fra le associazioni di volontariato e non, presenti, con le scuole, le A.S.P., in un rapporto collaborativo con l’amministrazione per l’elaborazione di progetti che hanno come obiettivo interventi mirati ad una certa fascia di popolazione.Sostenere le associazioni esistenti ed operanti nel sociale, seguendo un criterio meritocratico che tenga conto della validità del progetto, favorendo il sistema di interscambio all’interno del quale ogni associazione possa avvalersi dell’aiuto e dell’esperienza delle altre.Realizzazione di un centro diurno per diversamente abili e minori.Sviluppo di una politica di assistenza domiciliare che fornisca prestazioni che permettano alla persona non autosufficiente e bisognosa di assistenza e compagnia, la permanenza in casa propria e/o in famiglia, coinvolgendo anche associazioni di volontariato religiose o di animazione sul territorio.Istituzione di osservatorio per i destinatari delle politiche sociali con la precisa finalità di fornire un supporto propositivo all’amministrazione per l’elaborazione di progetti rispondenti alle reali esigenze delle diverse categorie sociali.Istituzione di uno sportello ascolto permanente, dove i cittadini potranno recarvisi ed esporre problematiche, eventuali richieste o formulare proposte. Le risultanze verranno analizzate al fine di ottenere una mappa di bisogni in modo di attuare interventi concreti diretti a sviluppare progetti e a contrastare il disagio.Utile potrebbe risultare l’istituzione di un servizio di collegamento tra le frazioni e il centro della cittadina al fine di consentire alle persone prive di mezzi di recarsi al centro e quindi poter raggiungere i servizi non presenti presso le frazioni.

 – POLITICHE SOCIALI PER LA FAMIGLIA Uno strumento di sostegno economico volto ad aiutare le famiglie con figli a carico potrebbe essere la “Carta Famiglia”, per la riduzione dei costi dei servizi scolastici di tutte le scuole comunali (mensa, trasporti, ecc.).La Carta Famiglia rilasciata dal comune ai nuclei famigliari con almeno un figlio a carico e i cui genitori siano residenti nel territorio comunale.A seconda del numero dei figli a carico viene assegnata una fascia di beneficio (Bassa: 01 figli a carico / medio bassa: 02 figli a carico / media 03 figli a carico / alta 04 o più figli a carico).La fascia di appartenenza serve a determinare la misura delle agevolazioni: più alta sarà la fascia maggiore sarà il beneficio, viceversa più bassa la fascia minore il beneficio.La Carta ha scadenza e si rinnova ogni anno. La sua validità è legata a quella dell’ISEE.Riduzione del 50% dal pagamento della TARSU, del canone dell’acqua e della TASI, per anziani con pensione sociale o con pensione minima e per le famiglie senza alcun reddito da lavoro. Dare vita una rete delle associazioni di volontariato che raccolga tutti i prodotti in scadenza (ma non scaduti e quindi ancora buoni) dagli esercizi commerciali (che risparmierebbero sui costi di distruzione degli alimenti scaduti) e distribuirli a chi ne ha bisogno.Rafforzare e ottimizzare la rete dei Banchi Alimentari, che già danno sostegno ai più bisognosi.

⦁ POLITICHE SOCIALI PER I GIOVANI CORSI DI GIORNALISMO Nella nuova biblioteca comunale, nell’aula mediateca, organizzare dei corsi o laboratori di giornalismo civico con la partecipazione attiva.

PROGETTO ESPERIENZE ARTISTICHE GIOVANI CON GLI ANZIANI

Laboratori di pittura, scultura,musica, ecc.CONCORSI DI TALENTO

Creare eventi che diano l’opportunità di mettere in mostra talenti e qualità nascoste dei giovani della nostra comunità, attraverso concorsi musicali, di pittura, culinari e di tutte le arti in genere. Per i ragazzi saranno momenti particolari di conoscenza e socializzazione, nei quali si metteranno in gioco divertendosi in sane e leali competizioni.DIVERSAMENTI ABILI Intervenire, reperendo risorse attraverso la gestione dei fondi PAC destinati ai comuni, tra cui Taurianova, indirizzandoli per la inclusione delle persone diversamente abili. Con tali fondi si potrebbero creare, per esempio, una struttura extra scolastica o centri di aggregazione, gestiti da figure professionali in collaborazione con le associazioni di volontariato, per il sostegno dei soggetti diversamente abili, che promuovano le attività sportive (per preparare gli atleti diversamente abili alle para-olimpiadi).Incentivi quelle ludiche ed i laboratori artistici (pittura, creazioni con l’argilla, ecc.) e sperimenti nuovi percorsi di apprendimento nel campo dell’agricoltura (giardinaggio, ecc.).ESTEMPORANEE La realizzazione di un “percorso artistico”, teso a valorizzare le vie del centro storico attraverso concorsi a premi di estemporanee di scultura e pittura;

VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO.Creare eventi durante i periodi festivi più importanti dell’anno (il Natale, con la realizzazione di presepi; la primavera, con il concorso “balconi in fiore”, mostre di pittura, ecc.).Progetto “Notte Delle Culture” (musica live, mostre, artisti di strada,sfilate di moda sartoriale, ecc.).Apertura e valorizzazione dei Palazzi antichi della Città, con manifestazioni e/o esposizioni artistiche al loro interno.GRAN CARNEVALE TAURIANOVESE Ritorno del Gran Carnevale Taurianovese, che tanto ci manca.

PROGRAMMAZIONI ESTIVE

Ritorno delle programmazioni estive di spettacolo, cultura e sport, conosciute con il nome di “rEstate a Taurianova”.
ANZIANI, UN’ IMPORTANTE RISORSA 
Gli anziani sono sempre stati un’inestimabile risorsa, conoscitori e fautori della nostra storia, sono gli unici che possono aiutarci ad affrontare il presente con la loro saggezza e la loro esperienza, apportando importanti benefici per la nostra comunità.Ecco perché il nostro obiettivo sarà quello di coinvolgerli in diverse attività.Pensiamo a loro come angeli custodi dei nostri bambini all’uscita delle scuole, come prestatori di assistenza a coloro che hanno bisogno di aiuto o come sostegno scolastico ai bambini che hanno bisogno di recuperare. Per quelli che invece non versano in buone condizioni o sono soli, vogliamo assisterli con progetti mirati, tesi ad alleviare le loro sofferenze e la loro solitudine.
SPORT E TEMPO LIBERO – STRUTTURE SPORTIVE
Avvio di una seria politica di riqualificazione e di gestione delle strutture sportive esistenti, convinti come siamo che lo sport insieme alla cultura, costituiscano strumenti formidabili per allontanare le giovani generazioni dalle devianze.⦁ CAMPO SPORTIVO TONY BATTAGLIA Il nostro campo sportivo storico ha dato la possibilità a diverse generazioni di praticare sport, divenendo anche in alcuni momentiil teatro delle gesta sportive della Taurianovese, giunta fino in seria D.Riteniamo che sia giunto il momento di mandarlo in pensione e far divenire quell’area una nuova zona, dove far nascere un nuovo quartiere sostenibile e moderno.Abbiamo l’idea di “barattare” l’area con azienda del settore delle costruzioni che in cambio ci costruisca un nuovo piccolo Stadio, dimensionato alle nostre esigenze, con una pista di atletica, che possa diventare il teatro delle gesta sportive delle nostre future generazioni, come lo è stato per il passato il Tony Battaglia, ex Matteotti.Tutto ciò realizzabile senza spendere un euro.

⦁ STADIO SAN MARTINO

Il campo sportivo di “San Martino”, dovrà diventare lo stadio dedicato solo al calcio delle categorie minori ed amatoriali, attraverso la realizzazione del manto erboso sintetico, dell’impianto di illuminazione e della riqualificazione in genere della suddetta struttura.

 ⦁ PALAZZETTO DELLO SPORT

Accanto al campo di San Martino attiveremo immediatamente il Palazzetto dello Sport, rendendolo fruibile a tutti i giovani e meno giovani che amano praticare sports diversi dal calcio, quali il basket, il volley, la ginnastica, ecc. La suddetta struttura sarà utilizzata anche per avvenimenti non prettamente sportivi, quali eventi musicali, culturali e sociali, avendo lo stesso una capienza rilevante.Su detto palazzetto, la Città Metropolitana, sta finalmente portando a conclusione l’iter per il completamento.Tale opera sarà quindi completata a costo zero per le casse comunali.

⦁ PISCINA COMUNALE

Il nostro sogno! Il nostro progetto di lungo termine, che potrà essere realizzato o attraverso la ricerca di un finanziamento o attraverso un project financing. E’ nostra ferma intenzione, accanto al Palazzetto dello Sport, espropriare un appezzamento di terreno per realizzare una Piscina Comunale coperta, che da molti anni la nostra città attende. Struttura che, insieme al “San Martino” e al menzionato Palazzetto dello Sport, completerebbe l’offerta sportiva, realizzando una vera e propria cittadella dello sport

.⦁ PISTA CICLABILE

Anche qui è in essere un progetto della Città Metropolitana e della Regione Calabria, che prevede la riqualificazione del vecchio tracciato delle Ferrovie della Calabria attraverso la realizzazione di una pista ciclabile, che dovrebbe collegare Gioia Tauro, Rizziconi, Taurianova, Cittanova, Polistena, Cinquefrondi e San Giorgio, formando un circuito pedo-ciclabile, che oltre a rendere piacevole l’utilizzo della bici e la corsa a piedi, tenderebbe a salvaguardare l’incolumità di coloro che amano questo tipo di  sports, realizzando un richiamo di carattere sovracomunale per i gruppi sportivi, le comitive domenicali e tutti gli appassionati che anche singolarmente potrebbero trovare proprio in tale percorso la sede naturale per la amata pratica sportiva.

⦁ CAMPI DI CALCETTO

Occorre completare i campi di calcetto lungo la Provinciale per Cittanova, rimasti incompleti a causa di un contenzioso con la Ditta appaltatrice.Anche questi potrebbero essere messi a reddito, nel senso di essere concessi a terzi per la gestione, con possibilità di un ritorno per l’amministrazione comunale ed una ulteriore ricaduta occupazionale. 
SCUOLE – CASE DELL’EDUCAZIONE
Notevole attenzione sarà dedicata all’edilizia scolastica con la ristrutturazione e la messa in sicurezza delle scuole. E’ nostra intenzione riqualificare gli edifici che oggi ospitano le scolaresche al fine di garantire loro un adeguato e confortevole habitat scolastico, dotandole di palestre atte ad andare incontro a quello che è lo sviluppo psico-fisico dei ragazzi che oggi sono costretti ad esercitare le attività sportive in luoghi approssimativi e provvisori.Un occhio particolare sarà rivolto ai plessi scolastici delle frazioni che oggi versano in una situazione di degrado assoluto. Particolare attenzione dovrà essere posta al rifacimento strutturale ed impiantistico della Scuola Elementare I° circolo ubicata in San Martino e alla Scuola Materna di Amato, dove nel disinteresse di tutti, il plesso è stato chiuso per dei lavori momentanei e poi mai riaperto. Particolare interesse riveste anche la riqualificazione dell’esterno dei suddetti plessi, dove gli educatori ed i ragazzi trascorrono le ore scolastiche convivendo con animali di ogni genere, che si annidano nei giardini circostanti che, invece, dovrebbero essere luogo di ricreazione e di gioco.TUTELA E RIQUALIFICAZIONE CENTRO STORICO E VERDE URBANO
⦁ PROGETTO “BORGHI VIVI 2020”

È nostra intenzione aderire al realizzando progetto “Borghi Vivi”, che prevede, attraverso un complesso programma finanziato dall’Europa, la possibilità per le amministrazioni di  acquisire locali abbandonati e provvedere alla loro riqualificazione, mettendoli in rete con gli altri comuni aderenti. Tutto ciò, al fine di costruire una offerta organizzata, di alloggi stagionali per gruppi di turisti del Nord Europa, i quali verrebbero a soggiornare, soprattutto nel periodo invernale, presso la nostra provincia, che gode dei favori del clima molto gradito ai cittadini dei suddetti Stati europei.Ciò determinerà due effetti importantissimi: il primo, costituito dalla possibilità di ridare decoro al centro storico ed il secondo, la ricaduta occupazionale ed economica data dai lavori di riqualificazione e dai soggiorni dei turisti sopra menzionati.

⦁ DISMISSIONE PATRIMONIO EDILIZIO POPOLARE

L’amministrazione provvederà alla dismissione del patrimonio edilizio popolare, attraverso la vendita degli alloggi consentendo, dopo tanti anni, ai conduttori di poter finalmente diventare proprietari degli alloggi ove risiedono. Ciò sarà fatto venendo incontro alle loro esigenze per quanto riguarda le modalità di pagamento, con la possibilità per il comune di disfarsi di un onere quale quello della continua manutenzione degli stessi e con la possibilità di poter incamerare somme importanti, da destinare alla realizzazione di altri progetti.

⦁ VERDE URBANO

Le aree verdi urbane costituiscono un patrimonio di grande valore e un parametro fondamentale per determinare il livello di qualità della vita nella nostra città. I parchi pubblici e tutte le aree verdi urbane, comprese aiuole e alberature stradali, ricoprono infatti importanti funzioni ecologiche e sociali. Troppo spesso il verde è relegato a sostenere un ruolo di secondo piano nella pianificazione e nella strutturazione degli ambiti urbani e ancor più in attività edilizie che privilegiano in modo indiscusso ed irragionevole la cementificazione, piuttosto che alla dotazione di aree a verde. E’ quindi necessario prevedere e pianificare il verde urbano in modo preventivo e paritario in tutte le attività di strutturazione urbanistica, assicurando una dotazione di verde sufficiente ad attivare tutte le funzioni ad esso attribuite. Le azioni che si intendono intraprendere nella gestione del verde urbano sono quindi rivolte a salvaguardare ed a potenziare la capacità che ha il verde cittadino di rendere la nostra città più vivibile, sostenibile e soprattutto più gradevole. Vogliamo ridare dignità alla nostra amata Villa Comunale (Villa Fava) che oggi versa in uno stato di abbandono, rendendola nuovamente quel “salotto verde” che per molti anni ha costituito il luogo di ritrovo dell’intera comunità.Intendiamo completare il parco in località “Bizzurro” al fine di renderlo meta di coloro che amano trascorrere ore di relax immersi nel verde.Altri due polmoni verdi attrezzati, dovrebbero sorgere presso la contrada “Canoro” ed in località 167, oggi residenza di centinaia di cittadini che vivono costantemente in un quartiere dormitorio privo dei servizi essenziali. In questa zona è nostra intenzione rivalorizzare le strutture esistenti (campo di calcetto, campetto di bocce, area giochi per bambini), crearne di nuove e riqualificare la via di accesso, ossia la via San Giovanni dei Rossi, rendendola più sicura, attraverso la realizzazione di marciapiedi che consentano il corretto transito ai pedoni. Particolare attenzione presteremo, nella Frazione San Martino,alla riqualificazione di Largo Kennedy attivando un programma di manutenzione delle aiuole e degli alberi ivi presenti e la realizzazione di un parco giochi per i bambini in area da individuare. Stesso dicasi per quanto riguarda Piazza Gagliardi di Amato, alla quale dovrà essere ridata la dignità che merita.
VIABILITA’ URBANA
Particolare attenzione si dovrà dedicare alla politica del territorio, puntando in maniera incisiva sulla riqualificazione e manutenzione straordinaria delle strade del centro urbano, oramai ridotte ad un vero e proprio colabrodo, fonte di costante pericolo per gli utenti della strada, con particolare riguardo alla due circonvallazioni, con ammodernamento delle strade comunali ed interpoderali, migliorando, riqualificando e riconvertendo anche l’illuminazione pubblica. Di particolare interesse è l’apertura della strada di comunicazione tra via Frate Francesco (sede di ubicazione della scuola elementare) e Via dei Normanni, nella frazione San Martino, che consentirà una migliore fluidità del traffico veicolare,soprattutto durante le ore di accesso ed uscita degli alunni alla scuola, oltre alla riqualificazione completa della pavimentazione stradale della rete viaria delle frazioni.
RISORSE IDRICHE E DISSESTO IDROGEOLOGICO
Si dovrà monitorare la rete idrica esistente potenziandola con l’esecuzione di nuovi pozzi e nuove reti, ove necessario, ed eliminando i tratti di rete inutili e fatiscenti che continuano a causare notevole sperpero di acqua. Risolvere soprattutto i problemi che causano inquinamento delle falde acquifere e realizzando nuovi tratti di fognatura.Al fine di migliorare e mettere in sicurezza la nostra Città, intendiamo porre rimedio definitivamente al dissesto idrogeologico, stimolando la Città Metropolitana ad effettuare un intervento di canalizzazione delle acque a monte, nel territorio di Cittanova, fonte quasi esclusiva degli allagamenti che spesso si registrano in città.Particolare cura, inoltre, dovrà essere dedicata alla sistemazione e regimentazione dei torrenti Monastria e Fida che puntualmente ogni anno mettono a dura prova la nostra Città, con conseguenze disastrose per l’intera comunità.
In conclusione, con il suddetto programma la coalizione intende esprimere il proprio pensiero, che è quello di vivere la Città stando in mezzo alla gente per capirne i bisogni e le aspirazioni…Ascoltare per conoscere, conoscere per decidere.Auspichiamo il ritorno ad una vita politica che restituisca alla cittadinanza la gestione della “RES PUBLICA” attraverso la ricostruzione di un dialogo aperto e continuo tra la collettività e l’organo amministrativo, al fine di evitare che la nostra città perda le risorse più preziose per il proprio futuro, costituite dai nostri giovani.Crediamo che la dignità, l’onore, la nostra storia,le nostre tradizioni, i nostri principi, la nostra cultura, abbiano ancora un valore inestimabile che dobbiamo far diventare sempre più forte e vivo, preservandolo per il futuro.Siamo qui per ricominciare da dove abbiamo lasciato con l’intento di far ritornare ai nostri concittadini l’orgoglio di essere Taurianovesi e 
                                                                                                           “INNAMORATI DI TAURIANOVA”

                                                                                                                                                                                                   Candidato alla carica di Sindaco

                                                                                                                                                                                                                                   Avv.  Rocco Biasi